Camminata Tra Gli Olivi

24 Ottobre – Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi

Questa domenica in 143 città e 17 regioni torna la giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi, un’iniziativa promossa dall’Associazione Cittá dell’Olio.

Camminare circondati dal suggestivo paesaggio degli olivi, che in ogni parte d’Italia vestono le nostre colline è l’esperienza inedita e unica. È un’occasione per ristabilire un legame con la propria terra.

Esperienza tra gli uliviGli itinerari sono passeggiate dai 2 ai 7 chilometri dedicate a famiglie e appassionati alla scoperta del patrimonio olivicolo italiano attraverso paesaggi legati alla storia ed alla cultura dell’oro verde.

Ogni Comune ha creato un tragitto tra gli olivi con caratteristiche uniche dal punto di vista storico e ambientale che si conclude in un frantoio, un’azienda olivicola o un palazzo storico dove ai partecipanti sarà offerta una degustazione di pane, olio e prodotti tipici.

Scarica l’app di Cittando o visita il sito www.camminatatragliolivi.it per scoprire tutti gli itinerari.

Unesco Italia

Italia è il paese con il maggior numero di siti UNESCO del mondo

A volte diamo per scontato di vivere nel paese più bello del mondo. Sarà pure orgoglio tutto italiano, ma i fatti parlano chiaro: l’Italia è il paese con il maggior numero di siti UNESCO del mondo.

Progettiamo le nostre vacanze all’estero, sogniamo le Hawaii o Dubai e manchiamo di visitare i posti più incredibili che abbiamo all’interno dei nostri confini. Se la pandemia ha ridotto le possibilità di viaggiare all’estero per un po’, perchè non approfittare e scoprire i segreti del nostro bellissimo paese?

Cosa significa “sito UNESCO”?

Un sito UNESCO può essere davvero così speciale. La risposta è sì: l’UNESCO riconosce i luoghi, monumenti, e centri storici più unici non a livello italiano o europeo, ma a livello mondiale! I luoghi vengono insigniti come Patrimonio Mondiale e solo gli angoli della terra più speciali meritano tale onore. Come spiega l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale, ai siti Patrimonio Mondiali viene riconosciuto di essere unici, eccezionali testimonianze del percorso dell’essere umano sulla Terra.

Questa associazione si occupa di supportare le istituzione e gli enti responsabili della gestioni dei siti UNESCO in Italia, perché essere insigniti del titolo di Patrimonio Mondiale UNESCO è anche una responsabile. Per i viaggiatori, è anche un punto di riferimento per ispirare viaggi, scoperte, e curiosare tra le gallerie fotografiche.

Patrimoni Mondiali UNESCO in Italia

Quando pensiamo ai siti UNESCO in Italia pensiamo sempre ai più famosi: il centro storico di Roma e quello di Firenze, il Cenacolo di Leonardo da Vinci, l’Etna… ma sapevi che l’Italia consta ben 58 siti UNESCO? Dei più, non abbiamo mai sentito parlare, eppure sono i luoghi più unici e speciali del nostro paese?

Cittando è l’app che ti aiuta a decidere cosa fare nel tempo libero. In questo articolo, ti diamo l’ispirazione per le tue più uniche avventure, senza uscire dal nostro bellissimo paese. Scopriamo insieme i Patrimoni Mondiali italiani che non conoscevi!

I siti UNESCO italiani che non conoscevi

 

Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia

La Necropoli Etrusca di Cerveteri e Tarquinia è la testimonianza più antica che abbiamo della civiltà etrusca e sono memoria delle usanze funerarie di questo popolo. Ma non aspettatevi un noioso museo da visitare dietro una guida: le necropoli sono un museo a cielo aperto e sono come non te le aspetti.

TI sembrerà di camminare in una città su un altro pianeta, con cupole e grotte scavate o realizzate nella terra, complessi di monumenti, e al loro interno opere pittoriche ancora intatte. Ma non siamo su un altro pianeta! E’ “solo” un angolo del nostro Bel Paese!

Necropli Etrusca Cerveteri

 

Su Nuraxi

Su Nuraxi è un sito archeologico che si trova in Sardegna. E’ ciò che resta di un insediamento umano risalente all’età del Bronzo. Siti come questo sono tipici dell’isola e sono conosciuti come nuraghi. Su Nuraxi di Barumini è uno dei più vasti e meglio conservati.

La visita al parco è un tuffo in un altro tempo: mentre si passeggia tra i resti archeologico, come si farebbe in qualsiasi parco della propria città, si ammirano i resti di torri, case, strade, muri… E’ come se il tempo che passa ti cadesse addosso e ti levasse il fiato!

NuraXI UNESCO

 

Basilica di San Francesco ad Assisi

Di Basiliche in Italia ce ne sono tante, e vale la pena visitare molte di esse. Ma nessuna è come la Basilica di San Francesco d’Assisi. Il complesso è capace di toglierti il fiato non solo da fuori l’edificio, ma da fuori dalla città stessa!

Mentre si arriva ad Assisi, situata in cima a una collina, la Basilica si individua in maniera inconfondibile: è costruita a strapiombo su un precipizio, e ti viene da chiederti non solo come abbiano fatto a tirarla su, ma anche come gli sia venuto in mente di farlo!

La Basilicata è poi costituita da due edifici, uno superiore e uno inferiore. Quello inferiore è una vera e propria cripta, in cui i giochi di luce creano suggestioni senza paragoni.

Basilica san francesco

 

I Sassi di Matera

Sui Sassi di Matera si fanno tante battute: “dei semplici sassi sono diventati Patrimonio dell’UNESCO?” Poi si arriva a Matera, si capisce cosa sono i Sassi e si resta impressionati dalla cosa più strana e bella che si possa vedere.

I Sassi di Matera sono abitazioni scavate nella roccia. Invece che tirare su stanza, gli abitanti le scavavano nelle pareti di roccia. Invece che appendere una mensola, si scavava una nicchia nella roccia.

E non aspettatevi di vedere due o tre case costruite in questo modo! I Sassi di Matera sono un intero villaggio costruito in questo modo!

Matera Unesco

L’Italia è il paese più bello del mondo, lo dice anche l’UNESCO. Non perdere più tempo a decidere cosa fare per divertirti e rilassarti. Per scoprire altri segreti del nostro Bel Paese, scarica Cittando, l’app per il tuo tempo libero!

Boutique a cielo aperto: il mercato da Forte dei Marmi

Quello di Forte dei Marmi non è il solito mercato. E’ un vero e proprio appuntamento con lo shopping glamour e con la qualità del Made in Italy.

Le bancarelle degli Ambulanti di Forte dei Marmi non sono bancarelle qualsiasi. Storicamente, questo mercato veniva frequentato dalla nobiltà – non solo toscana – e oggi è diventato una destinazione d’elite frequentata dal jet set nazionale ed internazionale. Qui, ricchi imprenditori acquistano ceramiche, pelletterie, abiti, lenzuola, asciugamani e prodotti di artigianato con la garanzia di qualità del marchio del consorzio degli ambulanti di Forte dei Marmi.

Ma è davvero tale la qualità e la ricercatezza della merce? La risposta è assolutamente sì, e a fare da garante c’è il marchio registrato degli Ambulanti di Forte dei Marmi, esposto su ogni banco. E’ dal 2002, infatti, che gli ambulanti del mercato di Forte dei Marmi si sono organizzati in un consorzio per tutelare l’unicità e l’originalità di questa tradizionale, ma anche per garantire ai clienti continuità e qualità.

Per comprendere quanto sia unica questa realtà, basta pensare a tutte le imitazioni che ci sono state. Anche per questo è nato il Consorzio nel 2002, per proteggere l’unicità degli Ambulanti di Forte dei Marmi e per proteggere i consumatori che oggi hanno la possibilità di riconoscere il vero mercato di Forte dei Marmi dalle numerose imitazioni. Il marchio de il Consorzio degli Ambulanti di Forte dei Marmi, oggi, è un marchio unico e registrato sinonimo di originalità e qualità del Made in Italy.

Calendario Mercato Forte dei MarmiOggi il mercato di Forte dei Marmi è diventato itinerante e sempre più persone hanno l’opportunità di avventurarsi tra le bancarelle d’elite. Passeggiare e fare acquisti al mercato di Forte dei Marmi, però, è una vera e propria esperienza… è proprio per questo che il mercato è considerato un vero e proprio evento nelle città che lo ospitano.

L’obiettivo degli eventi-mercato degli Ambulanti di Forte dei Marmi è quello di portare l’eccellenza dell’artigianato Made in Italy anche fuori dai confini toscani. Chiamare i mercati di Forte dei Marmi “eventi” non è affatto esagerato: ogni evento attrae circa 20.000 persone con punte, ove gli spazi lo permettono, che arrivano a 90.000!

Il significato di questi eventi vuole essere anche un ritorno a una tradizione commerciale capace di esaltare l’espressione dell’artigianato al meglio. Ecco perchè visitare il mercato è una vera e propria esperienza e non solo l’occasione per acquisti convenienti, unici, e di qualità.

Per i più interessati allo shopping, non c’è meta migliore del mercato-evento di Forte dei Marmi per avere accesso alla migliore produzione nazionale di tessuti, cachemire, pellicceria, stoffe pregiate, pelletteria di alta qualità, biancheria per la casa, ma anche porcellana, bijoux e tanto altro… tutto esclusivamente legato a una produzione artigianale, unica e di qualità, che porta il marchio originale registrato degli Ambulanti di Forti dei Marmi.

Il mercato-evento degli Ambulanti di Forte dei Marmi è pronto a ripartire: non perderti i prossimi eventi in giro per l’Italia:

  • Sabato 16 ottobre: Azzano Decimo, Pordenone, Piazza Libertà;
  • Domenica 17 ottobre: Treviso, Piazzale Burchiellati;
  • Sabato 23 ottobre: Fiumicino, Roma, Darsena, zona Viale Traiano.

Per venire a conoscenza di altre opportunità peculiari attorno a te, scarica Cittando, l’app per scoprire cosa fare nel tempo libero!

Festival Cinema Roma

Arriva La Festa del Cinema di Roma

Dal 14 al 24 Ottobre, a Roma, si terrà la tradizionale Festa del Cinema di Roma giunta alla sua sedicesima edizione. E’ un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di cinema, i curiosi, e per passare una giornata diversa dal solito…dopo le tante giornate tutte uguali alle quali il distanziamento sociale ci aveva costretto.

La manifestazione è organizzato dalla Fondazione Cinema per Roma e si terrà presso l’Auditorum Parco della Musica. Il viale che conduce alla cavea sarà trasformato in un enorme red carpet che ospiterà tantissimi protagonisti del cinema italiano e internazionale. La Festa del Cinema di Roma è, infatti, anche l’opportunità per incontrare – da più o meno vicino – attori, registi, e scrittori che ammiriamo e ci hanno fatto sognare con le loro opere.

I film presentati

Dear Evan Hansen

E’ la Festa del Cinema e quindi godiamoci il cinema: a questo evento saranno presentati alcuni film che il pubblico sta aspettando con trepidazione. Uno di questi Dear Evan Hansen. E’ un film tratto da un musical di Broadway che potrebbe essere definito, per usare un parallelismo proprio con il cinema, un vero e proprio blockbuster.

Lo spettacolo Dear Evan Hansen è stato replicato centinaia a di volte, ha contato migliaiaia di spettatori, e ha vinto numerosi premi importantissimi, tra cui quelli più importanti di tutti: i Tony Awards.

Il film ha lo stesso protagonista dello spettacolo musicale, Ben Platt, un ragazzo con una voce incredibile. Lui è proprio uno dei vincitori di un Tony Award per la migliore performance.

Belfast

Un’altra pellicola attesissima è Belfast di Kenneth Branagh che racconta degli scontri avvenuti negli anni ‘60 in Irlanda del Nord. Il punto di vista, però, è del tutto particolare perché il protagonista è un bambino con tutti i suoi sogni… mentre, però, la sua città viene distrutta da proteste e atti di violenza.

Io sono babbo-natale

Uno degli appuntamenti più emozionanti previsti nel calendario della Festa è la presentazione dell’ultimo film di Gigi Proietti, l’attore romano amatissimo dal pubblico italiano scomparso nel Novembre 2000.

Il film pre-apre il festival. Il regista, gli organizzatori sono molto emozionati nel presentare l’ultima opera del grande attore e sarà una grande emozione anche per tutto il pubblico. Il film, poi, non mancherà di far sorridere: oltre alla simpatia e alla comicità di Proietti, il film è ricco di situazioni comiche: un rapinatore si ritrova in casa un signore che non ha niente ma che ha un’importante rivelazione: dice di essere Babbo Natale.

The eyes of Tammy Faye

Io sono Babbo Natale segna la preapertura del festival. L’apertura ufficiale è affidata a un film di Michael Showalter, The Eyes of Tammy Faye (Gli occhi di Tammy Faye). Il film è tratto da una storia vera e da un omonimo documentario che raccontava la storia di questo controverso personaggio.

Tammy Faye è stata una famosa tele evangelista. Era una figura che andava in televisione a predicare la religione, e aveva un carisma tale da conquistare milioni di telespettatori. Dalla religione, poi, passò a realizzare diversi show, dagli spettacoli di marionette ai talk show.

La controversia e la caduta di Tammy Faye e del suo impero avvenne quando, nel 1987, fu rivelato che, insieme al marito, aveva pagato centinaia di migliaia di dollari per mettere a tacere la donna che accusava il marito di violenze sessuali.

Non solo cinema

La Festa del Cinema di Roma è un vero e proprio evento culturale che coinvolge altre forme d’arte rispetto al cinema, che comunque rimane il tema principale.

Zadie Smith

Uno degli appuntamenti più attesi alla Festa del Cinema di Roma è quello con Zadie Smith la celeberrima scrittrice londinese. Insieme al pubblico, Zadie Smith ripercorrerà la sua carriera iniziata nel 2000 con il romanzo Denti Bianchi.

Questa scrittrice è considerata una delle portavoce della sua generazione; ha sempre affrontato tematiche di attualità senza mai diventare pesante. Anzi, i suoi romanzi sono ironici e proprio per questo raggiungono livello di profondità ancora maggiori. Oltre a ripercorrere la sua carriera, allora, il dialogo con Zadie Smith sarà una opportunità per affrontare i. Temi più attuali, discuterne, rifletterne, e uscire con nuove consapevolezze e ispirazioni.

I personaggi più attesi

Come ogni anno, La Festa del Cinema di Roma porta nella Capitale personalità di spicco del mondo del cinema e dello spettacolo. Chi sono i più attesi per questo 2021?

Sembra che quest’anno a Roma si siano invitati i registi più conosciuti e pazzi del panorama contemporaneo: Tim Burton e Quentin Tarantino. Entrambi fanno dei film che rispecchiano la loro personalità e sono, per questo, amatissimi dal pubblico. A TIm Burton, poi, la Festa del Cinema assegnerà il premio alla carriera. E’ anche previsto un incontro con il pubblico in cui si parlerà della sua carriera e dei suoi progetti.

Anche a Quentin Tarantino è dedicato un premio alla carriera. Il pubblico avrà la stessa opportunità di dialogare con lui grazie ad un evento previsto in calendario.

Saranno poi presenti registi e membri del cast degli altri film presentati, come Kenneth Branagh Branagh che ha diretto Belfast.

I più giovani saranno felici di incontrare Stephen Chbosky. E’ il regista di Dear Evan Hansen, ma è anche lo scrittore del bestseller Noi SIamo Infinito e regista dell’omonimo film.

Festa del Cinema di Roma: come, dove e quando

Veniamo agli aspetti tecnici. Per quanto riguarda il calendario dettagliato degli eventi in programma alla Festa del CInema, esso viene annunciata mercoledì 6 ottobre in una conferenza stampa, anche se – come abbiamo visto – già conosciamo gli eventi più importanti e le personalità più attese.

La Festa del Cinema avrà luogo dal 14 Ottobre fino al 21. Il centro nevralgico del festival sarà l’Auditorium Parco della Musica, ma non tutti gli eventi si tengono lì. La Festa coinvolge infatti anche altri luoghi della Capitale come Museo Nazionale dell Arti del XX secolo, la Casa del Cinema, il circuito delle Libreria Indipendenti e altre sale cinematografiche della città.

Come sempre, puoi consultare l’app Cittando per scoprire film festival ed eventi come questo.

bonus terme centro benessere

Vacanza invernale alle terme con il bonus terme

Cos’è e come richiederlo

La settimana bianca è un classico delle vacanze invernali, ma perché, invece che andare a cercare il freddo e l’avventura non andare alla ricerca di tepore e relax? La vacanza invernale alle terme quest’anno non è solo originale… Conviene!

In questo inverno 2021, come parte delle misure messe in atto dal governo per stimolare la ripresa economica, è scattato il bonus terme, un’agevolazione che può andare a rimborsare anche il 100% del servizio acquistato, per un massimo di 200 €. Scopriamo di cosa si tratta e come sfruttarlo.

Bonus terme 200 €: come funziona

L’agevolazione prevista dal bonus terme 2021 si ottiene in forma di voucher, una sorta di buono regalo emesso dallo Stato.

Il bonus può coprire anche il 100% del servizio acquistato ma non può superare i 200 €. Questo significa che se la tua spesa supera questa somma, potrai comunque usufruire del buono pagando la differenza

Bonus terme: chi può richiederlo?

Non ci sono limiti di reddito previsti per cui qualsiasi cittadino maggiorenne può richiederlo. Questo significa anche che, in caso di vacanze in famiglia, ogni membro della famiglia maggiorenne può richiedere il suo buono.

Bonus terme: come richiederlo

Per poter usufruire del bonus occorre prenotare in una struttura accreditata presso Invitalia. La prenotazione è tutto ciò che serve per richiedere e spendere il bonus.sarà infatti compito della struttura stessa verificare che il cittadino ai requisiti per accedere all’agevolazione (ovvero è maggiorenne, residente in Italia, e non ha già usufruito del bonus terme in precedenza).

Al momento del pagamento del servizio, quindi, avrai un massimo di 200 € di sconto.sarà poi cura della struttura rivolgersi a Invitalia a e ottenere il rimborso.

È importante però prenotare il bonus presso la struttura accreditata prima dell’erogazione del servizio. In altre parole, non si può chiedere un rimborso a posteriori. E’ sempre la struttura accreditata che conferma la prenotazione e la disponibilità del bonus.

Bonus terme: da e per quanto è disponibile

Quando si effettua la prenotazione in struttura, l’ente termale effettua la prenotazione del tuo bonus sulla piattaforma di Invitalia, la quale dà origine in tempo reale all’emissione del bonus. Dal momento dell’emissione, il bonus ha una validità di 60 giorni.

L’ente termale invia il voucher al cittadino in PDF sul quale è specificata la data di emissione.

Dove posso spendere il bonus terme?

È possibile prenotare spendere il bonus terme 200 € in qualsiasi struttura termale accreditata da Invitalia. L’elenco completo delle strutture accreditate è disponibile alla pagina bonusterme.invitalia.it.

Bonus terme quali servizi posso acquistare?

Con il bonus terme si può acquistare qualsiasi servizio erogato da un ente termale accreditato, ad eccezione dei loro servizi di ospitalità e ristorazione. Sono quindi agevolabili tutti i tipi di trattamento, compresi quelli diagnostici, trattamenti estetici, visite specialistiche e tutti i trattamenti sanitari termali.

ariaferma con toni servillo

Incredibile! Piú di 50 film in uscita ad ottobre, al cinema, non su Netflix

Seppur con qualche cambiamento nelle nostre abitudini, possiamo finalmente tornare al cinema! Dopo due anni di chiusura e scarsità nell’offerta di film al cinema, finalmente torniamo ad essere curiosi di scoprire cosa ha da offrirci il mondo del cinema questo mese.

Sono tantissimi i film che escono al cinema ad ottobre, dai blockbuster americani come Halloween Kills, Venom, The Last Dual e Addams Family, agli attesissimi film italiani di Michele Placido, Vincenzo Salemme, Sergio Castellito, Riccardo Scamarcio, e Toni Servillo.

Ci sono anche dei documentari interessantissimi come quelli su Marco Pantani (Il Migliore), Salvatore Ferragamo (regia di Luca Guadagnino), e Fabrizio De Andrè.

Scopriamo insieme, allora, quali sono i tantissimi film in uscita al cinema in ottobre:

(Per gli orari e i trailer, consulta l’app gratuita di Cittando)

Titane

Il primo film in uscita in ottobre – in ordine cronologico visto che esce nelle sale proprio il 1 ottobre – è Titane. E’ una storia particolare di una ragazza con una placca di titanio nel cervello che fa la ballerina e che uccide un uomo non appena le si avvicina più del consentito.

Da questo primoomicidio, Titane non riuscirà più a fermarsi ed è costretta a nascondersi e ad assumere l’identità di un ragazzo. Una storia che sembra poter fare divertire e riflettere.

Freaks out

In questo film, i personaggi sono gli scherzi della natura che hanno una possibilità di sopravvivere solo quando sono assunti da un circo. Assediati dai nazisti, questo gruppo di diversi si imbarca per l’America ma avranno ancora una volta a che fare con il delirio nazista. In questo film trovano posto gli efetti speciali che non ti aspetti da un film italiano.

La scuola cattolica

Per chi ha voglia di qualcosa di più serio e che fa riflettere, La scuola cattolica è una riflessione su come un determinato periodo della nostra storia ha creato una visione distorta della mascolinità di cui hanno sofferto donne e uomini, ragazzi e ragazze.

Madre Paralelas

Penelope Cruz e Pedro Almodovar tornano ancora una volta al cinema insieme in questo nuovo film. Le madri parallele di questa storia sono compagne di gravidanza che si incontrano in una clinica a Madrid. Entrambe cresceranno da sole i propri figli e il destino le farà rincontrare. Sullo sfondo di due storie private, c’è una riflessione sulla transizione politica della Spagna e il ritratto di un paese intero.

Halloween Kills

Arriva ottobre e Halloween si avvicina: poteva forse mancare un buon film horror in uscita al cinema? Halloween kills sembra proprio essere il film perfetto per passare un Halloween al cinema in pieno tema horror.

Il personaggio di questo film è sopravvissuto a un incendio. Il viso deturpato dalle fiamme, Michael decide di tornare nel luogo dove la sua vita è cambiata e… non ha buone intenzioni!

L’uomo che vendette la sua pelle

In questo film, un ragazzo si trova in Libano e sogna di arrivare in Europa. Escogita quindi un piano tutto particolare: un artista molto conosciuto gli tatua un visto Schengen sulla schiena. La vita del ragazzo cambia radicalmente: è stato praticamente trasformato in un’opera d’arte vivente. Al pubblico in sala non resta che godersi lo spettacolo e riflettere su uno dei temi più attuali.

Fino all’ultimo respiro

Torna al cinema un capolavoro della belle-epoque, l’epoca in cui la Francia sfornava film sperimentali con una passione senza precedenti né eredi e gettava le basi che sono state di ispirazione per registi del calibro di Quentin Tarantino.

Fino all’ultimo respiro respiro è un film di Jean-Luc Godard in cui un eroe che non è un eroe (è un criminale) che vive seguendo i suoi impulsi e senza rimpianti. Oltre la trama, oltre Belmondo, sono state le inquadrature a fare la storia del cinema. Vale la pena scoprirle o riscoprirle sul grande schermo.

A Chiara

Questo film è una di quelle storie in cui possiamo ritrovarci in tanti: ti è mai capitato di ritrovarti a vivere ambienti di cui non condividi le scelte, e di chiederti che ci faccio qui? Con questo film, che esplora la difficoltà di vivere in una società che non si sente propria, scoprirai che non sei il solo a sentirsi così.

Baby Boss 2

Un film di animazione per tutta la famiglia che segue il successo di Baby Boss. Il bambino a capo dell’azienda e i suoi metodi innovativi faranno sorridere e ridere a crepapelle!

Il materiale emotivo

In questa storia, due personaggi che vivono fuori dal mondo sono circondati da personaggi che vanno e vengono. Ma quando Yolande, un vero e proprio fiume in piena, entrerà nella vita di uno dei due, la vita di entrambi ne risulta stravolta e dovranno imparare a lasciarsi andare alle proprie emozioni.

Ariaferma

In questo film, il regista crea una situazione particolare e esplora cosa potrebbe succedere. 12 detenuti e alcune guardie carcerarie rimangono a vivere alcuni giorni in un carcere che sta per chiudere e che è ormai vuoto. Quali dinamiche si creeranno?

Venom – La furia di carnage

Per gli amanti delle storie di supereroi, Venom La furia di carnage riporta al cinema il nemico di Spiderman interpretato da Tom Hardy e sovverte gli schemi. Il cattivo non è Venom, qui, ma Carnage, un pazzo interpretato da Cletus Kasady.

L’uomo nel buio

L’uomo del buio è cieco. Quando un gruppo di rapitori sequestra una ragazza che vive con lui, dovrà mettersi in gioco per salvarla.

Un figlio

In questo film che ha già vinto alcuni premi si intrecciano molti temi: una vacanza in Tunisia finisce male: un bambino rimane vittima di agguato. Ha bisogno di un trapianto e allora vengono a galla alcuni segreti. Oltre che la vita del personaggio, sono in pericolo anche le relazioni che i personaggi hanno avuto fino a quel momento.

The Cave

Questo Film racconta la vita e le difficoltà delle dottoresse siriane in guerra. E’ un documentario che insegna tantissimo e che vale la pena guardare per conoscere una storia che ci sembra, erroneamente, troppo lontana.

#iosonoqui

Amore e social network sono i protagonisti di questa storia oltre al personaggio principale, Stephane. Stephane è uno chef che conosce una koreana su Instagram e decide id andarla a conoscere. Lei non si presenta, allora lui la cercherà in ogni dove.

Ezio Bosso. Le cose che restano

Ezio Bosso è stato uno dei pianisti, compositori e direttori d’orchestra più apprezzati al mondo, ma è stato anche un uomo capace di ispirare anche chi di musica non ne capiva niente. La sua musica, le sue parole e il suo spirito gli sono sopravvissuti e a Ottobre è possibile godersi uno dei suoi concerti al cinema. Da non perdere.

The Last Duel

Ridley Scott torna alla regia in un film con Matt Damon, Ben Affleck e altre star. Tutto gira attorno a un singolar tenzone: il re Carlo VI ordinerà a un suo cavaliere di risolvere una disputa con un suo scudiero sfidandolo a duello.

Watermark. L’acqua è il bene più prezioso

Chi ha voglia di un interessata, quanto importante, documentario può godersi la visione di Watermark al cinema, un documentario sul ruolo dell’acqua nella formazione delle civiltà del mondo e dei loro costumi.

Days

Il titolo di questo film è dovuto al tema che tratta: lo scorrere dei giorni lontano l’uno dall’altro di due personaggi che si incontrano, si amano, si lasciano e poi non fanno che pensare.

Io sono Babbo Natale

Un film per tutta la famiglia: Io sono Babbo Natale è una divertente commedia in cui non mancano gli effetti speciali. E’ anche l’occasione perfetta per tornare a sorridere con Gigi Proietti e vivere l’emozione di rivederlo sul grande schermo.

Salvatore. Il calzolaio dei sogni

Salvatore, Il calzolaio dei sogni racconta la storia di Salvatore Ferragamo, lo stilista che dalla provincia di Avellino riuscì a conquistare Hollywood e il mondo intero.

Antlers

Ottobre è il mese di Halloween e gli horror non possono mancare. Le basi di questo film sembrano ottime per farti passare una notte di terrore: una donna si prende cura di un ragazzino, ma lui nasconde un terribile segreto. Preso, la donna scoprirà di essere in grave pericolo!

Marilyn ha gli occhi neri

In questo film si tratta un tema molto attuale, quello della diversità, in maniera divertente che, tuttavia, non manca di far riflettere.

DeANDRè Storia di un impiegato

Per gli amanti di de André, della musica italiana, della poesia, e per i curiosi in generale, a Ottobre arriva al cinema il documentario su quest artista, la cui figura viene indagata da suo figlio, colui che ha provato ad ereditarne voce, gesti e parole.

A white white day

Gli ingredienti del mistery Nord Europeo ci sono tutti in questo film: c’è il Nord Europa (l’Islanda), c’è un decesso (la moglie del protagonista) e c’è un mistero che il protagonista indaga fino a farlo diventare vera ossessione.

Bentornato papà

Bentornato Papà è la storia di una famiglia che rimane unita di fronte alle avversità. In questo caso, l’avversità è una malattia. Tutti i personaggi sono membri della stessa famiglia e cercheranno di restare uniti a qualsiasi costo. Un film che riempie di energia positiva!

Piazzolla, la rivoluzione del tango

In occasione del centenario della sua nascita, questo documentario è dedicato ad Astor Piazzolla, l’uomo che rivoluzionó il tango argentino.

L’arminuta

Una bambina di 13 anni scopre di non essere figlia delle persone con cui è cresciuta ed è costretta ad andare a vivere con un’altra famiglia. L’altra famiglia vive in un mondo nuovo, che non è stato toccato dal progresso: sarà un inferno o sarà solo… diverso?

Time is up

Una storia d’amore tra adolescenti perfetta per un pubblico della stessa età ma anche per chi ha nostalgia di quei giorni spensierati.

I’m your man

L’argomento non è originale, ma l’ironia con il quale è affrontatolo è. Si parla di rapporti tra uomo e macchina: una ricercatrice dovrà vivere con un robot che ha sembianze umane.

I giganti

Una rimpatriata da vecchi amici è l’occasione, in questo film, per portare alla luce segreti, temi importanti, e storie d’amore.

La Padrina. Parigi ha una nuova regina

Una traduttrice che lavora per la squadra antidroga entra in possesso di una grande quantità di stupefacenti. E’ l’occasione perfetta per fare il salto di qualità: la protagonista entra nel giro e mette in riga tutti!

Ron. Un amico fuori programma

Un film d’animazione divertente e a tratti commovente che parla di un ragazzino e il suo robottino. Ma il robottino funziona male e crea le occasioni per esilaranti avventure.

Con tutto il cuore

Vincenzo Salemme cura la regia di questa commedia per chi vuol passare qualche ora in spensieratezza con la classica commedia all’italiana.

Petite Maman

Un film che parla di tanti temi ma che crea anche tanta suspense. Una famiglia si reca nella casa della nonna scomparsa da poco per mettere a posto prima di mettere in vendita la casa. Nel giardino la mamma che si chiama Marion mostra a sua figlia la capanna dove giocava da bambina. Poi improvvisamente scompare. Il giorno dopo, nel giardino c’è una bambina che sta costruendo una capanna: si chiama Marion proprio come la donna scomparsa!

France

Questo film fa ridere e riflettere. La satira di France sulla nostra epoca analizza tanti temi della nostra società.

200 metri

200 metri è la distanza che separa un marito e una moglie. Non è tanto, ma tra i due amanti c’è un muro. Siamo in una città Palestinese. Quando il loro figlio starà male, lui farà di tutto per cercare di oltrepassare il muro. Un film che ci consente di dare uno sguardo a quello che succede dall’altra parte del mondo.

Yara

Questo film raccolta le vicende dell’omicidio di Yara Gambirasio che ha sconvolto l’Italia in epoca recente.

La famiglia Addams 2

Le vicende della famiglia più strana del mondo tornano al cinema con questo sequel. Perfetto per tutta la famiglia.

Venezia. Infinita avanguardia

Questo documentario racconta la storia di Venezia. Le immagini delle città più belle del mondo viste su uno schermo cinematografico sono da non perdere.

The velvet underground

Il documentario in cui emerge la vera scena culturale underground degli anni ‘80 oltre che la storia dei Velvet Underground. Per chi li ha vissuti e chi è nato troppo tardi, questo film è l’occasione perfetta per assaporare un po’ di anni ‘80.

Les Promesses

Tratto da un bestseller internazionale, Les Promesses cerca di portare sul grande schermo l’intera esistenza del protagonista: la sua storia, i suoi traumi, i suoi ricordi, le sue speranze…

Suole di Vento – Storie di Goffredo Fofi

Un documentario per scoprire la figura di uno dei più celebri intellettuali italiani contemporanei.

Una notte da dottore

Diego Abatantuono e Frank Matano sono i protagonisti di questa commedia. Un occasione per passare qualche ore senza pensare, a ridere, e divertirsi.

Il migliore Marco Pantani

Un documentario sul ciclista italiano più famoso con materiali d’archivio e conversazioni con familiari e tutte le persone che hanno conosciuto il vero Marco Pantani.

Upside Down

La storia da non perdere di Paolo, un ragazzo down che lotta contro i pregiudizi.

Isolation

5 storie di lockdown sparse per tutta Europa: la storia più recente diventa spunto di intrattenimento e riflessione.

The Italian Banker

Un film in bianco e nero del tutto particolare: durante una festa, giunge la notizia di un improvviso crollo in borsa. Ubriachi, confusi, arrabbiati, i protagonisti offrono un prezioso spunto per un’indagine sociale.

Medium

Un film con Tony Sperandeo che intreccia crimine, malavita, e tinte horror. Alcuni rapinatori mettono a segno un colpo, ma il proprietario del bar che hanno svaligiato è più cattivo di loro. E’ solo l’inizio di una lunga notte di violenza.

L’incorreggibile

Questo documentario segue il ritorno alla libertà di un uomo che ha vissuto 50 anni in carcere, di cui gli ultimi 13 senza mai vedere il mondo esterno. Oltre al figura di un uomo, Alberto Maron, questo si interroga su tutto il sistema carcerario e i suoi metodi.

Per scoprire altri titoli, e vedere i trailer e gli orari dei film al cinema nella tua città, scarica Cittando, l’app per scoprire cosa fare nel tempo libero!

 

 

sagre tartufo

Le sagre autunnali… meglio di quelle estive!

Chi ha detto che le sagre si fanno solo d’estate? Le sagre autunnali non sono da meno! Anzi, i protagonisti delle sagre autunnali sono quei prodotti tipici che oltre a imbandire le nostre tavole sanno raccontare la loro tradizione.

L’olio extra vergine di oliva, il vino, e i funghi, in particolari, sono protagonisti di questa stagione di sagre.

Tartufo bianco

Il tartufo bianco è una delle specie più pregiate di tartufo. Quest’anno, poi, a causa della siccità il prezzo è volato alle stelle sfiorando addirittura i 4000 euro al chilo!

Il tartufo bianco, però, fa parte di una tradizione che non è solo culinaria: come saprai, non esistono metodi di coltivazione del tartufo. Il tartufo, compreso quello bianco, cresce spontaneamente nei boschi dove trova condizioni favorevoli. La raccolta del tartufo è un’esperienza del tutto particolare, perché a guidare la ricerca sono i cani!

Per vivere l’intera esperienza della raccolta e degustazione del tartufo bianco, non c’è esperienza migliore di una sagra e fiera autunnale. E la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba è sicuramente una delle più importanti.

Alba è una regione del Piemonte particolarmente conosciuta proprio per la tradizione del tartufo bianco. I boschi della zona offrono le condizioni ottimali per la crescita spontanea di questo fungo, e sono secoli che le persone del luogo con i loro cani battono i boschi alla ricerca di questo pregiato alimento

La tradizione culinaria legata al tartufo bianco, poi, ad Alba è più viva che mai!

Miele

Con i calo della produzione che si è verificato negli ultimi anni, anche il miele questa stagione è annoverato insieme agli alimenti più pregiati. Il prezzo del miele, come quello del tartufo, è schizzato in alto. Un chilo di miele quest’anno costa fino al 95% in più rispetto all’anno scorso!

Anche in questo caso il fenomeno sembra legato alla siccità in quanto essa ha provocato una diminuzione delle fioriture.

Se sei alla ricerca di una manifestazione legata al Miele, alla degustazione e alla sua produzione, ti consigliamo di sicuro la Settimana del Miele a Montalcino che si tiene ogni anno a fine Novembre. E’ tra le manifestazioni più note a livello nazionale e una vera e propria autorità in materia.

Il sindaco di Montalcino si è esposto in prima linea proprio per segnalare il calo della produzione di miele primaverile. Egli ha posto l’accento sulle tematiche ambientali e climatiche: gli sbalzi climatici, le basse temperature sembrano aver compromesso le fioriture di mandorli, ciliegi, trifoglio e agrumi e questo si è abbattuto sulla produzione di miele.

Entrambi questi eventi parlano di cucina, alimentazione, ma anche di storia, rapporto con la natura e con gli animali. Sono esperienze a tutto tondo da non perdere!