Palio Storico di Albenga dal 21-25 Luglio

Dal 21 al 25 luglio 2022 ritorna l’evento storico dedicato al medioevo, il Palio Storico di Albenga

L’evento riporta Albenga (provincia di Savona) al XIII secolo, dove i quattro quartieri si sfideranno per la conquista del Palio.

Tanti spettacoli, giochi ed eventi tutti all’interno di un’atmosfera tipica da notti del medioevo accompagnata dalle taberne aperte per un ampio spazio culinario.

Da non perdere durante la programmazione il Palio dei bimbi in Piazza.

Per ulteriori info scarica l’app Cittando o visita il sito ufficiale: https://www.rievocatoriingauni.it/public/event/palio-storico-di-albenga-2022/ .

umbria jazz 2022

Umbria Jazz 2022

Umbria – Mostra Oro e Colore nel Cuore dell’Appennino – Fino al 30 Gen

Fino al 30 gennaio 2022 sarà in mostra presso la Pinacoteca Civica Bruno Molajoli la mostra “Oro e Colore
nel Cuore dell’Appennino: Allegratto Nuzi e il ‘300 a Fabriano” curata da Andrea de Marchi e Matteo
Mazzalupi. La mostra rappresenta un omaggio alla città di Fabriano, al suo territorio e alle ricchezze
culturali che lo circondano, promossa dal Comune di Fabriano e dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti
e con la collaborazione di diverse istituzioni italiane e internazionali. L’obiettivo degli organizzatori è stato
quello di riportare a Fabriano una trentina di opere del grande Maestro prestate per l'occasione, fra cui
undici tavole provenienti da musei stranieri. Le opere presenti sono affiancate a una serie di sculture di altri
artisti del territorio, sculture che nelle loro cromie, ma non solo, risentono in modo evidente dell’influenza
dell’artista Allegretto e della sua scuola. Il grande artista infatti introdusse nelle Marche tipologie ancora
ignote di complessi polittici e squisiti altaroli per la devozione individuale.

Allegretto fu soprattutto innovatore nelle iconografie, contribuendo alla diffusione della Madonna
dell’Umiltà in area adriatica, piegando le storie della Passione a interpretazioni originali e toccanti. Viene
ritenuto un grande sperimentatore soprattutto nelle tecniche pittoriche. Alla mostra fabrianese è collegata
anche l’esposizione su Ottaviano Nelli a Gubbio, a cura dello stesso Andrea De Marchi e Maria Rita
Silvestrelli e promossa dal Comune di Gubbio e dalla Direzione regionale dei Musei dell’Umbria.

Per ulteriori info scarica l’app Cittando o visita https://www.pinacotecafabriano.it/.

Festival Teatrale Castello di Gorizia – Fino al 5 Feb

È in corso fino al 5 febbraio 2022 il 31° Festival “Castello di Gorizia”, premio Francesco Macedonio,
organizzato dal Kulturni dom di Gorizia, in collaborazione con il Collettivo Terzo Teatro di Gorizia con il
patrocinio del Comune di Gorizia, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Gestione Fondo Gorizia della
Camera di Commercio Venezia Giulia Trieste Gorizia.

Una gran varietà di spettacoli andranno in scena presso il teatro Kulturni Dom, rendendo ogni serata magica. Perché andare a teatro? Perché è il “luogo dove tutto è finto ma niente è falso!”, così diceva il grande Gigi Proietti. Troverete il programma completo dei diversi spettacoli in scena sul sito http://www.terzoteatro.org/.

Scarica l’app Cittando per scoprire eventi come questo.

Ultima settimana per vedere Tesori Danteschi a Piacenza

Fino al 31 gennaio 2022 il Palazzo Farnese a Piacenza ospita Tesori Danteschi a Piacenza, un’esposizione dedicata all’illustre Dante e alla sua encomiabile opera, la Divina Commedia. Sarà esposto in esclusiva il Codice Landiano 190, il più antico manoscritto di data certa della Divina Commedia del 1336.

Saranno anche fruibili le edizioni a stampa della Commedia e di altre opere dantesche del XV e XVI secolo, insieme ad un ricco apparato iconografico e apposite contestualizzazioni dei volumi in mostra.

Dai fondi della Biblioteca Passerini Landi troviamo preziosi volumi, incunaboli, frammenti e cinquecentine che si svelano al pubblico. Dallo storico e maestoso Palazzo San Pietro, costruito nel Cinquecento dai Padri della Provincia Veneta della Compagnia di Gesù, sono stati trasportati al Farnese i testi che dal 1593 si sono arricchiti sino a realizzare la complessa collezione della Biblioteca Comunale odierna.

Piacenza, tranquilla città di provincia, con quieta dimensione umana del vivere, fa da sfondo ad un evento culturale importante e accompagna il visitatore alla riscoperta di piccoli tesori, memorie di un passato ricco di storia.

Per ulteriori info visita https://www.palazzofarnese.piacenza.it/it/news/notizie/tesori-danteschi-a-piacenza.

Scarica l’app Cittando per scoprire eventi come questo.

Fiorello in Tour

FIORELLO PRESENTA 

Il grande ritorno di Rosario Fiorello! Questo mese nelle Marche, il 20,21 e 22 Gennaio 2022 si esibirà presso il teatro dell’Aquila di Fermo e il 27 e 28 Gennaio al Pala Riviera a San Benedetto del Tronto con la sua immancabile e oramai consolidata band musicale di sempre.

Uno show totalmente differente dall’altro, in continua evoluzione, sempre coinvolgente, ricco di improvvisazioni, esperimenti scenici, invenzioni mimiche, interazioni con il pubblico in sala e incursioni di ospiti a sorpresa. Non mancheranno ovviamente i riferimenti all’attualità, lo sguardo acuto e ironico dell’artista sull’Italia e gli italiani, sui cambiamenti degli usi e costumi, sempre all’insegna della leggerezza e del buonumore. Rosario Fiorello torna in teatro e lo fa nel suo inimitabile stile. Un rapporto lungo e speciale con il suo pubblico, conquistato e rinnovato ogni volta durante le sue tournée di successo in questi anni.

27 gen 2022
SAN BENEDETTO DEL TRONTO
PalaRiviera

28 gen 2022
SAN BENEDETTO DEL TRONTO
PalaRiviera

08 feb 2022
BRESCIA
Gran Teatro Morato

12 feb 2022
BERGAMO
Creberg Teatro Bergamo

13 feb 2022
BERGAMO
Creberg Teatro Bergamo

18 feb 2022
PADOVA
Gran Teatro Geox

22 feb 2022
BOLOGNA
Teatro EuropAuditorium

23 feb 2022
BOLOGNA
Teatro EuropAuditorium

24 feb 2022
BOLOGNA
Teatro EuropAuditorium

Scopri questo e altri eventi con l’app Cittando.

Sono quasi 50 i film al cinema a Novembre

Il cinema è ripartito alla grande e finalmente ogni mese abbiamo uscite interessanti! Sei pronto a scoprire cosa c’è da vedere al cinema a Novembre?

La scelta di Anne

Iniziamo subito con la qualità del film francese che ha vinto il Leone d’Oro come Miglior Film alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. SI tratta di un adattamento di un romanzo (che ha lo stesso titolo) ed è la storia di una ragazza che, prima che l’aborto fosse legalizzato, si trova a prendere questa decisione.

Il film ci mostra come doveva essere l’esperienza dell’aborto per le donne negli anni ‘60, prima che anni di lotte conferissero questo diritto.

Agente Speciale 117 al Servizio della Repubblica

A Novembre esce al cinema un altro film francese di tutt’altro respiro: si tratta di un film di spie (il terzo di una serie) che non manca mai di far ridere e sorridere. Il personaggio principale è interpretato da Jean Dujardin, premio Oscar per The Artist. In questa avventura, l’Agente Speciale 117 è affiancato dall’Agente Speciale 1001 giovane e promettente. Insieme, affronteranno una nuova missione.

Eternals

Tornano i Supereroi al cinema, anche se questi non li avevamo mai visti: sono gli Eterni, un gruppo di esseri immortali dai poteri soprannaturali che proteggono la Terra e gli umani dai Devianti. Questo film è collegato con il resto del Multiverso Marvel. La premessa è infatti la seguente: dopo che Iron Man ha riportato in vita mezza umanità schioccando le dita con il guanto di Thanos, sulla Terra si sono create le premesse per la Disperazione: gli Eterni hanno 7 giorni per riunirsi e salvare la Terra da questa minaccia.

Il bambino nascosto

Il bambino nascosto è uno di quei film che attraverso la storia di un personaggio o poco più riesce a raccontare la realtà di un intero paese e di intere generazioni. Nel quartiere Forcella, a Napoli, un bambino si nasconde a casa del suo professore di musica. La camorra lo sta cercando: la storia del professore che deve fare i conti con una realtà che fino a quel momento gli era estranea, rispecchia il viaggio dello spettatore verso la consapevolezza riguardo la stessa realtà.

Io sono Babbo Natale

Io sono Babbo Natale è un film attesissimo perché è l’ultimo film al quale ha lavorato Gigi Proietti, l’attore romano scomparso da poco. Il film è simpatico e tenero proprio in pieno stile Proietti, la storia è la tipica storia di Natale: un signore è convinto di essere Babbo Natale. La sua storia ci farà ridere e commuovere: un film perfetto per tutta la famiglia per proprio mentre si avvicina Dicembre e le feste di Natale.

Ultima Notte a Soho

Questo è uno di quei film che non ha genere, oppure che appartiene sia all’Horror, che al thriller che al dramma psicologico. Per capire di che si tratta, non possiamo che accennare alla storia che racconta. Una ragazza che frequenza la scuola di moda di Soho inizia a sognare ripetutamente la Londra degli anni ‘60 in cui incontra una persona che all’inizio è interessante ma che nasconde una vita miserabile. Col tempo, la protagonista inizia a confondere la propria identità con quella del personaggio sognato, la realtà somiglia sempre di più a un incubo…

Antigone

Questo film ha tutto ciò che serve per intrattenere e far riflettere. Parla di un argomento molto attuale: l’immigrazione. Non è un film italiano, però: è ambientato in Canada, a testimonianza che paesi e persone in tutte le parti condividono destini comuni.

Antigone ha sedicenne, e seppure è perfettamente integrata nella realtà occidentale, la vita da immigrata non è facile. Quando uno dei suoi fratelli viene ucciso e l’altro arrestato, lei si sostituisce al fratello e va in carcere. Da qui, si alleerà con le sue compagne di cella per far partire un movimento a difesa dei propri diritti.

Dovlatov – I libri invisibili

Questo è un film che ci racconta un pezzo di storia: quella della Russia negli anni ‘70 Il protagonista è un artista e scrittore che a San Pietroburgo nel 1971 cerca di non piegare la sua creatività alle pretese del regime. Come accadde a tantissimi altri, pur non piegarsi, Dovlatov perderà il suo lavoro e sarà costretto ad emigrare negli Stati Uniti.

I molti santi del New Jersey

Questo film è un prequel di una delle serie TV più conosciute del mondo: I Soprano. Negli anni Sessanta, la famiglia mafiosa dei Soprano si trova a dover affermare il proprio potere su quello degli afroamericani. Nel film troviamo le versioni giovani dei personaggi che hanno segnato il successo di una delle serie TV più iconiche della storia. I fan della serie lo troveranno interessante, ma anche chi non ha mai visto una puntata potrà godere di un film che ci porta indietro nel tempo e ci racconta un pezzo di realtà.

E’ stata la mano di Dio

Paolo Sorrentino ripercorre la propria storia famigliare con E’ stata la mano di Dio. Sullo sfondo c’è la Napoli tumultuosa degli anni ‘80. Non aspettatevi un film autobiografico pesante però: al contrario, questo è un film che fa anche ridere!

The French Dispatch

A questo film hanno partecipato molte star americane e francesi. Non è uno di quei film in cui si apprezza solo la storia: ogni inquadratura è studiata e un’opera d’arte a se stante. Un film per i veri appassionati ma che sa anche intrattenere.

L’Uomo nel Buio

Se con Halloween non abbiamo esaurito la nostra fame di Horror, possiamo continuare a spaventarci con L’Uomo nel Buio. Non è il primo film dedicato al vendicativo personaggio cieco che semina il terrore in città.

Ghostbusters Legacy

In questo nuovo capitolo del franchise conosciuto in tutto il mondo, una famiglia si trasferisce in una vecchia fattoria dopo la morte del nonno. La magione, però, pullula di fantasmi… come riusciranno a liberarsene?

America Latina

Il titolo di questo film sembra raccontare una storia diversa, ma siamo di fronte ad un indagine della coscienza di un personaggio. Il personaggio in questione è interpretato da Elio Germano, in una delle sue performance più spettacolari.

Annette

Annette è un film che parla di arte e di artisti. E’ una di quelle pellicole che fa la differenza quando la vedi sul grande schermo. Parla di due artisti che mettono al mondo una figlia ancora più dotata di loro, ma la storia è solo un pretesto per mettere in scena… la bellezza.

Claudio Baglioni – In questa storia che è la mia

Dopo anni in cui siamo stati digiuni di concerti, possiamo ammirare uno show di uno dei cantanti più amati dal pubblico italiano al cinema. E’ la ripresa di uno spettacolo di CLaudio Baglioni a teatro, in cui accanto alle canzoni che hanno fatto la storia, il cantante si esibisce cantando le canzoni del suo ultimo lavoro.

Chi è senza peccato – The Dry

Questo film è un thriller tratto da un romanzo: un poliziotto torna nella sua città natale per indagare sulla morte del suo migliore amico che sembra aver commesso un omicidio suicidio. E’ uno di quei film in cui si può giocare a indovinare chi è stato!

Per tutta la vita

Per tutta la vita è un tipico film italiano: le storie di quattro coppie che si avvicinano al matrimonio si intrecciano o vanno avanti ognuna per conto suo. Alla solita commedia italiana, però, in questo film si intrecciano temi molto attuali testimoni dei tempi che cambiano.

Atlantide

La storia è quella di un ragazzo che, per avere la barca più veloce, ruba un’elica e subisce le conseguenze delle sue azioni. Ma la vera protagonista di questo film è Venezia, la laguna e la gioventù.

Promises

Promises è una storia d’amore. E’ tratto da un romanzo di cui l’autrice è anche regista e produttrice del film. Pierfrancesco Favino nel ruolo del protagonista maschile ha datto l’ennesima prova del suo talento.

La persona peggiore del mondo

In questa commedia nordica si intrecciano le storie di due giovani: una ragazza che non ha ancora trovato il suo posto nel mondo e Axel autore di fumetti underground. E’ una commedia romantica ma è testimone dei tempi e dei cambiamenti che stiamo vivendo, specialmente per quanto riguarda il ruolo delle donne nella società.

Un anno con Salinger

Un anno con Salinger è una storia di formazione in nome dell’amore per la letteratura. La protagonista viene assunta da un’agenzia letteraria per rispondere alle lettere che i fan inviano a J.D.Salinger.

Ainbo – Spirito dell’Amazzonia

Un cartone animato per tutta la famiglia che racconta la storia di una giovane cresciuta in una tribù dell’Amazzonia che scopre che il mondo è molto più grande del suo piccolo villaggio.

Pompei

Pompei è un documentario che ripropone la storia della drammatica eruzione del 79 d.C.

3/19

Un film drammatico e un thriller appassionante: una avvocatessa è coinvolta nella morte di un giovane migrante.

Non cadrà più la neve

La storia raccontata in questo film ci fa riflettere su corpo e spirito: un giovane massaggiatore è capace di risolvere le preoccupazioni e le disperazioni di un quartiere di Varsavia con il suo tocco.

Yaya e Lennie – The Walking Liberty

Un cartone animato che è una vera e propria opera d’arte: un inno alla natura e all’amicizia.

Versi Perversi

Questo cartone animato è rivolto ai bambini molto piccoli: è perfetto per una prima esperienza al cinema. E’ tratto da un racconto di Roald Dahl, e anche se esce nei nostri cinema a novembre del 2021, era stato candidato agli Oscar nel 2018.

La pittrice e il ladro

Un ladro ruba tutti i dipinti di una donna che fa la pittrice per vivere. Tra i due… nascerà un’amicizia!

Encanto

Il nuovo film Disney è un appuntamento per tutta la famiglia. Encanto è ambientato in Colombia in una famiglia in cui ogni membro ha potere magico.

My hero Academia – The Movie

Questo è il terzo film della serie giapponese campione di incassi. Il nemico da affrontare stavolta è costituito dai Quirk… anche se non si sa bene di cosa si tratti.

Zlatan

La biografia di uno dei calciatori più famosi del mondo.

Beginning

Una comunità religiosa – testimoni i Geova – subisce un attentato terroristico. Da allora la giovane protagonista inizia a farsi domande sulla sua cultura ma anche sul suo ruolo di donna in un mondo di uomini.

Resident Evil

Non è di certo il primo film di questo franchise, ma con questo episodio torniamo alle origini. In più, questo film apre nuove opportunità per proseguire a creare film della serie.

Napoleone – Nel nome dell’arte

Questo non  l’ennesimo documentario su Napoleone. In questo film, tutta l’attenzione è concentrata sulla passione e l’ossessione di Napoleone per l’arte.

L’acqua, insegna la sete – Storia di classe

Un professore che si mette a cercare i suoi ex studenti diventa il pretesto per un racconto corale in cui si intrecciano tantissime storie.

L’afide e la formica

Una giovane musulmana convince un ex maratoneta ad allenarla per una gara di corsa.

Carla – Il film

A Novembre esce nelle sale il film che parla della vita di Carla Fracci, la ballerina italiana più famosa del mondo.

Zappa

Un film che racconta la storia, la vita e le opere, del musicista di Baltimora.

Querido Fidel

In questo film il protagonista diventa vittima dei suoi stessi ideali. La tematica è importante e non scontata, ma il film risulta leggero e divertente.

Sotto le stelle di Parigi

Per raccontare la città di Parigi, questo film parte dalla storia di una donna che si mette a girare per le strade alla ricerca dei genitori di un bambino che incontra per caso.

Marina Cicogna

La storia della prima produttrice italiana che è riuscita a imporsi in un mondo che fino a quel momento escludeva le donne.

Trafficante Virus

Questo film parla di una storia dal punto di vista della sua protagonista. Tratto dal libro di Ilaria Capua, questa è la storia della ricercatrice che dopo grandi successi nella carriera di virologa si trova a dover affrontare un’accusa infamante: è’ indagata per un traffico di vaccini e virus.

Fino ad essere felici

Questo film affronta il tema della femminilità e lo fa da tutti i punti di vista, anche quelli maschili. Nonostante le critiche dal punto di vista tecnico, rimane un film che vale la pena guardare e che riesce anche ad intrattenere.

Vivi – La filosofia del sorriso

Questo film è come nessun altro: si propone di raccontare 40 anni di vacanze vissute all’italiana e propone interviste a personaggi famosi e filmati di repertorio.

Frida Kahlo

A Novembre, infine, esce anche il film sulla vita e le opere di Frida Kahlo, completamente realizzato nella famosa Casa Azul.

Unesco Italia

Italia è il paese con il maggior numero di siti UNESCO del mondo

A volte diamo per scontato di vivere nel paese più bello del mondo. Sarà pure orgoglio tutto italiano, ma i fatti parlano chiaro: l’Italia è il paese con il maggior numero di siti UNESCO del mondo.

Progettiamo le nostre vacanze all’estero, sogniamo le Hawaii o Dubai e manchiamo di visitare i posti più incredibili che abbiamo all’interno dei nostri confini. Se la pandemia ha ridotto le possibilità di viaggiare all’estero per un po’, perchè non approfittare e scoprire i segreti del nostro bellissimo paese?

Cosa significa “sito UNESCO”?

Un sito UNESCO può essere davvero così speciale. La risposta è sì: l’UNESCO riconosce i luoghi, monumenti, e centri storici più unici non a livello italiano o europeo, ma a livello mondiale! I luoghi vengono insigniti come Patrimonio Mondiale e solo gli angoli della terra più speciali meritano tale onore. Come spiega l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale, ai siti Patrimonio Mondiali viene riconosciuto di essere unici, eccezionali testimonianze del percorso dell’essere umano sulla Terra.

Questa associazione si occupa di supportare le istituzione e gli enti responsabili della gestioni dei siti UNESCO in Italia, perché essere insigniti del titolo di Patrimonio Mondiale UNESCO è anche una responsabile. Per i viaggiatori, è anche un punto di riferimento per ispirare viaggi, scoperte, e curiosare tra le gallerie fotografiche.

Patrimoni Mondiali UNESCO in Italia

Quando pensiamo ai siti UNESCO in Italia pensiamo sempre ai più famosi: il centro storico di Roma e quello di Firenze, il Cenacolo di Leonardo da Vinci, l’Etna… ma sapevi che l’Italia consta ben 58 siti UNESCO? Dei più, non abbiamo mai sentito parlare, eppure sono i luoghi più unici e speciali del nostro paese?

Cittando è l’app che ti aiuta a decidere cosa fare nel tempo libero. In questo articolo, ti diamo l’ispirazione per le tue più uniche avventure, senza uscire dal nostro bellissimo paese. Scopriamo insieme i Patrimoni Mondiali italiani che non conoscevi!

I siti UNESCO italiani che non conoscevi

 

Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia

La Necropoli Etrusca di Cerveteri e Tarquinia è la testimonianza più antica che abbiamo della civiltà etrusca e sono memoria delle usanze funerarie di questo popolo. Ma non aspettatevi un noioso museo da visitare dietro una guida: le necropoli sono un museo a cielo aperto e sono come non te le aspetti.

TI sembrerà di camminare in una città su un altro pianeta, con cupole e grotte scavate o realizzate nella terra, complessi di monumenti, e al loro interno opere pittoriche ancora intatte. Ma non siamo su un altro pianeta! E’ “solo” un angolo del nostro Bel Paese!

Necropli Etrusca Cerveteri

 

Su Nuraxi

Su Nuraxi è un sito archeologico che si trova in Sardegna. E’ ciò che resta di un insediamento umano risalente all’età del Bronzo. Siti come questo sono tipici dell’isola e sono conosciuti come nuraghi. Su Nuraxi di Barumini è uno dei più vasti e meglio conservati.

La visita al parco è un tuffo in un altro tempo: mentre si passeggia tra i resti archeologico, come si farebbe in qualsiasi parco della propria città, si ammirano i resti di torri, case, strade, muri… E’ come se il tempo che passa ti cadesse addosso e ti levasse il fiato!

NuraXI UNESCO

 

Basilica di San Francesco ad Assisi

Di Basiliche in Italia ce ne sono tante, e vale la pena visitare molte di esse. Ma nessuna è come la Basilica di San Francesco d’Assisi. Il complesso è capace di toglierti il fiato non solo da fuori l’edificio, ma da fuori dalla città stessa!

Mentre si arriva ad Assisi, situata in cima a una collina, la Basilica si individua in maniera inconfondibile: è costruita a strapiombo su un precipizio, e ti viene da chiederti non solo come abbiano fatto a tirarla su, ma anche come gli sia venuto in mente di farlo!

La Basilicata è poi costituita da due edifici, uno superiore e uno inferiore. Quello inferiore è una vera e propria cripta, in cui i giochi di luce creano suggestioni senza paragoni.

Basilica san francesco

 

I Sassi di Matera

Sui Sassi di Matera si fanno tante battute: “dei semplici sassi sono diventati Patrimonio dell’UNESCO?” Poi si arriva a Matera, si capisce cosa sono i Sassi e si resta impressionati dalla cosa più strana e bella che si possa vedere.

I Sassi di Matera sono abitazioni scavate nella roccia. Invece che tirare su stanza, gli abitanti le scavavano nelle pareti di roccia. Invece che appendere una mensola, si scavava una nicchia nella roccia.

E non aspettatevi di vedere due o tre case costruite in questo modo! I Sassi di Matera sono un intero villaggio costruito in questo modo!

Matera Unesco

L’Italia è il paese più bello del mondo, lo dice anche l’UNESCO. Non perdere più tempo a decidere cosa fare per divertirti e rilassarti. Per scoprire altri segreti del nostro Bel Paese, scarica Cittando, l’app per il tuo tempo libero!

Festival Cinema Roma

Arriva La Festa del Cinema di Roma

Dal 14 al 24 Ottobre, a Roma, si terrà la tradizionale Festa del Cinema di Roma giunta alla sua sedicesima edizione. E’ un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di cinema, i curiosi, e per passare una giornata diversa dal solito…dopo le tante giornate tutte uguali alle quali il distanziamento sociale ci aveva costretto.

La manifestazione è organizzato dalla Fondazione Cinema per Roma e si terrà presso l’Auditorum Parco della Musica. Il viale che conduce alla cavea sarà trasformato in un enorme red carpet che ospiterà tantissimi protagonisti del cinema italiano e internazionale. La Festa del Cinema di Roma è, infatti, anche l’opportunità per incontrare – da più o meno vicino – attori, registi, e scrittori che ammiriamo e ci hanno fatto sognare con le loro opere.

I film presentati

Dear Evan Hansen

E’ la Festa del Cinema e quindi godiamoci il cinema: a questo evento saranno presentati alcuni film che il pubblico sta aspettando con trepidazione. Uno di questi Dear Evan Hansen. E’ un film tratto da un musical di Broadway che potrebbe essere definito, per usare un parallelismo proprio con il cinema, un vero e proprio blockbuster.

Lo spettacolo Dear Evan Hansen è stato replicato centinaia a di volte, ha contato migliaiaia di spettatori, e ha vinto numerosi premi importantissimi, tra cui quelli più importanti di tutti: i Tony Awards.

Il film ha lo stesso protagonista dello spettacolo musicale, Ben Platt, un ragazzo con una voce incredibile. Lui è proprio uno dei vincitori di un Tony Award per la migliore performance.

Belfast

Un’altra pellicola attesissima è Belfast di Kenneth Branagh che racconta degli scontri avvenuti negli anni ‘60 in Irlanda del Nord. Il punto di vista, però, è del tutto particolare perché il protagonista è un bambino con tutti i suoi sogni… mentre, però, la sua città viene distrutta da proteste e atti di violenza.

Io sono babbo-natale

Uno degli appuntamenti più emozionanti previsti nel calendario della Festa è la presentazione dell’ultimo film di Gigi Proietti, l’attore romano amatissimo dal pubblico italiano scomparso nel Novembre 2000.

Il film pre-apre il festival. Il regista, gli organizzatori sono molto emozionati nel presentare l’ultima opera del grande attore e sarà una grande emozione anche per tutto il pubblico. Il film, poi, non mancherà di far sorridere: oltre alla simpatia e alla comicità di Proietti, il film è ricco di situazioni comiche: un rapinatore si ritrova in casa un signore che non ha niente ma che ha un’importante rivelazione: dice di essere Babbo Natale.

The eyes of Tammy Faye

Io sono Babbo Natale segna la preapertura del festival. L’apertura ufficiale è affidata a un film di Michael Showalter, The Eyes of Tammy Faye (Gli occhi di Tammy Faye). Il film è tratto da una storia vera e da un omonimo documentario che raccontava la storia di questo controverso personaggio.

Tammy Faye è stata una famosa tele evangelista. Era una figura che andava in televisione a predicare la religione, e aveva un carisma tale da conquistare milioni di telespettatori. Dalla religione, poi, passò a realizzare diversi show, dagli spettacoli di marionette ai talk show.

La controversia e la caduta di Tammy Faye e del suo impero avvenne quando, nel 1987, fu rivelato che, insieme al marito, aveva pagato centinaia di migliaia di dollari per mettere a tacere la donna che accusava il marito di violenze sessuali.

Non solo cinema

La Festa del Cinema di Roma è un vero e proprio evento culturale che coinvolge altre forme d’arte rispetto al cinema, che comunque rimane il tema principale.

Zadie Smith

Uno degli appuntamenti più attesi alla Festa del Cinema di Roma è quello con Zadie Smith la celeberrima scrittrice londinese. Insieme al pubblico, Zadie Smith ripercorrerà la sua carriera iniziata nel 2000 con il romanzo Denti Bianchi.

Questa scrittrice è considerata una delle portavoce della sua generazione; ha sempre affrontato tematiche di attualità senza mai diventare pesante. Anzi, i suoi romanzi sono ironici e proprio per questo raggiungono livello di profondità ancora maggiori. Oltre a ripercorrere la sua carriera, allora, il dialogo con Zadie Smith sarà una opportunità per affrontare i. Temi più attuali, discuterne, rifletterne, e uscire con nuove consapevolezze e ispirazioni.

I personaggi più attesi

Come ogni anno, La Festa del Cinema di Roma porta nella Capitale personalità di spicco del mondo del cinema e dello spettacolo. Chi sono i più attesi per questo 2021?

Sembra che quest’anno a Roma si siano invitati i registi più conosciuti e pazzi del panorama contemporaneo: Tim Burton e Quentin Tarantino. Entrambi fanno dei film che rispecchiano la loro personalità e sono, per questo, amatissimi dal pubblico. A TIm Burton, poi, la Festa del Cinema assegnerà il premio alla carriera. E’ anche previsto un incontro con il pubblico in cui si parlerà della sua carriera e dei suoi progetti.

Anche a Quentin Tarantino è dedicato un premio alla carriera. Il pubblico avrà la stessa opportunità di dialogare con lui grazie ad un evento previsto in calendario.

Saranno poi presenti registi e membri del cast degli altri film presentati, come Kenneth Branagh Branagh che ha diretto Belfast.

I più giovani saranno felici di incontrare Stephen Chbosky. E’ il regista di Dear Evan Hansen, ma è anche lo scrittore del bestseller Noi SIamo Infinito e regista dell’omonimo film.

Festa del Cinema di Roma: come, dove e quando

Veniamo agli aspetti tecnici. Per quanto riguarda il calendario dettagliato degli eventi in programma alla Festa del CInema, esso viene annunciata mercoledì 6 ottobre in una conferenza stampa, anche se – come abbiamo visto – già conosciamo gli eventi più importanti e le personalità più attese.

La Festa del Cinema avrà luogo dal 14 Ottobre fino al 21. Il centro nevralgico del festival sarà l’Auditorium Parco della Musica, ma non tutti gli eventi si tengono lì. La Festa coinvolge infatti anche altri luoghi della Capitale come Museo Nazionale dell Arti del XX secolo, la Casa del Cinema, il circuito delle Libreria Indipendenti e altre sale cinematografiche della città.

Come sempre, puoi consultare l’app Cittando per scoprire film festival ed eventi come questo.

Ingresso gratuito musei vaticani

Come andare la domenica gratis al museo

Assistiamo nuovamente all’edizione di “Io Vado al Museo – Domenica al museo”.

Ogni prima domenica del mese, infatti, tutti i musei e anche le aree archeologiche – da ottobre a marzo 2022 – daranno accesso ai cittadini liberamente.

Nel 2019 c’è stato un vero boom, aumentando così la porzione di turismo interessata ai musei e al patrimonio culturale italiano.

Infatti, il Ministero per i beni e le attività culturali ha promosso la campagna “Io Vado al Museo” dal 2014 per incentivare il turismo e favorirlo anche per chi non può permettersi l’ingresso al museo.

Quindi dal prossimo ottobre a marzo 2022, per tutte le prime domeniche del mese, possiamo confermare l’ingresso gratuito ai musei e ai luoghi della cultura del MiBACT.

Quali saranno i prossimi eventi gratuiti al museo per le domeniche interessate?

È semplice! Basta scaricare l’app gratuita Cittando o consultare il sito ufficiale di Io Vado al Museo e così si possono trovare tutti i musei, le aree di interesse archeologico e i parchi stati aperti gratis, suddivisi ovviamente per regioni e città.

NB: prima di fare qualsiasi visita, consigliamo sempre di telefonare alla sede del museo e consultarne il sito per verificare che sia davvero così!

Musei gratis a Roma domeniche 2021/22

Ebbene, ci sono molti musei gratuiti anche nella nostra bellissima capitale.

Alcuni sono anche visitabili tutto l’anno gratuitamente come: Galleria Nazionale San Luca; Museo Storia della Liberazione; Museo Casal de’ Pazzi; Museo Boncompagni Ludovisi; Museo Mario Praz; Museo Napoleonico, Casa Museo di Pirandello, Museo della Zecca Italiana e Istituto Centrale per la Grafica.

Invece ogni ultima domenica del mese, i Musei Vaticani sono aperti al pubblico a costo zero e l’orario d’apertura dalle 9.00 alle 14.00.

(Ultimo ingresso alle 12.30 nel caso in cui il giorno coincida con una festività).

Questo ed altro per vedere la Cappella Sistina, no?

Quali sono i musei gratis in Italia?

Tra i musei gratuiti in Italia e non solo aperti la prima domenica del mese al pubblico, abbiamo:

  • Museo Madre di Napoli (apertura gratis ogni lunedì)
  • Hangar Bicocca (sempre gratis )
  • Colosseo (ogni prima domenica del mese)
  • Reggia di Caserta (ogni prima domenica del mese)
  • Galleria degli Uffizi (ogni prima domenica del mese)
  • Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino (ogni primo martedì del mese)
  • Gallerie d’Italia in Piazza della Scala a Milano (sempre gratis)
  • Museo storico della Liberazione (sempre gratis)
  • Gallerie d’Italia Milano (sempre gratis)
  • Casa Museo Boschi di Stefano a Milano (sempre gratis)
  • Museo del Risorgimento Milano (ingresso free tutti i giorni dalle 14.00 alle 17.00)
  • Musei del Castello Sforzesco e la Pietà Rondanini di Michelangelo (ingresso free tutti i giorni dalle 14.00 e da mercoledì a domenica dalle 16.00 alle 17.00)
  • Galleria d’Arte Moderna Milano (gratis ogni giorno un’ora prima della chiusura).

Quali sono i musei gratis a Firenze?

  • Galleria degli Uffizi, prima domenica del mese
  • Museo Nazionale del Bargello, prima domenica del mese
  • Galleria dell’Accademia, prima domenica del mese
  • Museo delle Cappelle Medicee, prima domenica del mese
  • Palazzo Pitti, prima domenica del mese
  • Giardino di Boboli, prima domenica del mese per i non residenti
  • Museo di Palazzo Davanzati, prima domenica del mese.

Per restare sempre aggiornati sui musei gratuiti sia la domenica che in altri giorni della settimana, vi consigliamo di consultare l’app di Cittando o visionare i siti di riferimento.