Gita turistica sul Bernina Express

Una splendida gita turistica sul Bernina Express sarà possibile a partire dal 12 gennaio fino al 25 maggio 2022 con partenza da Malles, Alto Adige.

Sul Bernina Express sarà possibile viaggiare attraverso il Passo del Forno nel Engadina di sopra avanti a Tirano proseguendo poi per St. Moritz. Si potrà assaporare il paesaggio delle vette sopra le valli di Slingia al confine con la Svizzera e verso il ghiacciaio della Palla Bianca nelle Alpi Venoste. Si potrà soggiornare e godere dell’incantevole territorio di Malles, caratterizzato da una fitta rete di sentieri per escursioni e passeggiate. Sarete catturati dai bellissimi centri storici dei paesi montani, visitare le rocche ed il famoso convento di Monte Maria (Marienberg)di Malles che testimoniano le ricchezze culturali di un territorio abitato da tempi antichi sulla Via Claudia Augusta.

Finito il viaggio sul Bernina potrete continuare il vostro soggiorno con escursioni invernale alla Malga Gonda, la visita della chiesa di San Benedetto, passeggiate con le ciapsole , esperienze notturne in fiaccolata immersi nella natura incantata oppure intraprendere passeggiate avventurose al Watles, o ancora godere di relax e shopping ai mercatini settimanali di paese.

Scropri questo ed altre cose da fare nel Alto Adige con l’app Cittando.

Unesco Italia

Italia è il paese con il maggior numero di siti UNESCO del mondo

A volte diamo per scontato di vivere nel paese più bello del mondo. Sarà pure orgoglio tutto italiano, ma i fatti parlano chiaro: l’Italia è il paese con il maggior numero di siti UNESCO del mondo.

Progettiamo le nostre vacanze all’estero, sogniamo le Hawaii o Dubai e manchiamo di visitare i posti più incredibili che abbiamo all’interno dei nostri confini. Se la pandemia ha ridotto le possibilità di viaggiare all’estero per un po’, perchè non approfittare e scoprire i segreti del nostro bellissimo paese?

Cosa significa “sito UNESCO”?

Un sito UNESCO può essere davvero così speciale. La risposta è sì: l’UNESCO riconosce i luoghi, monumenti, e centri storici più unici non a livello italiano o europeo, ma a livello mondiale! I luoghi vengono insigniti come Patrimonio Mondiale e solo gli angoli della terra più speciali meritano tale onore. Come spiega l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale, ai siti Patrimonio Mondiali viene riconosciuto di essere unici, eccezionali testimonianze del percorso dell’essere umano sulla Terra.

Questa associazione si occupa di supportare le istituzione e gli enti responsabili della gestioni dei siti UNESCO in Italia, perché essere insigniti del titolo di Patrimonio Mondiale UNESCO è anche una responsabile. Per i viaggiatori, è anche un punto di riferimento per ispirare viaggi, scoperte, e curiosare tra le gallerie fotografiche.

Patrimoni Mondiali UNESCO in Italia

Quando pensiamo ai siti UNESCO in Italia pensiamo sempre ai più famosi: il centro storico di Roma e quello di Firenze, il Cenacolo di Leonardo da Vinci, l’Etna… ma sapevi che l’Italia consta ben 58 siti UNESCO? Dei più, non abbiamo mai sentito parlare, eppure sono i luoghi più unici e speciali del nostro paese?

Cittando è l’app che ti aiuta a decidere cosa fare nel tempo libero. In questo articolo, ti diamo l’ispirazione per le tue più uniche avventure, senza uscire dal nostro bellissimo paese. Scopriamo insieme i Patrimoni Mondiali italiani che non conoscevi!

I siti UNESCO italiani che non conoscevi

 

Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia

La Necropoli Etrusca di Cerveteri e Tarquinia è la testimonianza più antica che abbiamo della civiltà etrusca e sono memoria delle usanze funerarie di questo popolo. Ma non aspettatevi un noioso museo da visitare dietro una guida: le necropoli sono un museo a cielo aperto e sono come non te le aspetti.

TI sembrerà di camminare in una città su un altro pianeta, con cupole e grotte scavate o realizzate nella terra, complessi di monumenti, e al loro interno opere pittoriche ancora intatte. Ma non siamo su un altro pianeta! E’ “solo” un angolo del nostro Bel Paese!

Necropli Etrusca Cerveteri

 

Su Nuraxi

Su Nuraxi è un sito archeologico che si trova in Sardegna. E’ ciò che resta di un insediamento umano risalente all’età del Bronzo. Siti come questo sono tipici dell’isola e sono conosciuti come nuraghi. Su Nuraxi di Barumini è uno dei più vasti e meglio conservati.

La visita al parco è un tuffo in un altro tempo: mentre si passeggia tra i resti archeologico, come si farebbe in qualsiasi parco della propria città, si ammirano i resti di torri, case, strade, muri… E’ come se il tempo che passa ti cadesse addosso e ti levasse il fiato!

NuraXI UNESCO

 

Basilica di San Francesco ad Assisi

Di Basiliche in Italia ce ne sono tante, e vale la pena visitare molte di esse. Ma nessuna è come la Basilica di San Francesco d’Assisi. Il complesso è capace di toglierti il fiato non solo da fuori l’edificio, ma da fuori dalla città stessa!

Mentre si arriva ad Assisi, situata in cima a una collina, la Basilica si individua in maniera inconfondibile: è costruita a strapiombo su un precipizio, e ti viene da chiederti non solo come abbiano fatto a tirarla su, ma anche come gli sia venuto in mente di farlo!

La Basilicata è poi costituita da due edifici, uno superiore e uno inferiore. Quello inferiore è una vera e propria cripta, in cui i giochi di luce creano suggestioni senza paragoni.

Basilica san francesco

 

I Sassi di Matera

Sui Sassi di Matera si fanno tante battute: “dei semplici sassi sono diventati Patrimonio dell’UNESCO?” Poi si arriva a Matera, si capisce cosa sono i Sassi e si resta impressionati dalla cosa più strana e bella che si possa vedere.

I Sassi di Matera sono abitazioni scavate nella roccia. Invece che tirare su stanza, gli abitanti le scavavano nelle pareti di roccia. Invece che appendere una mensola, si scavava una nicchia nella roccia.

E non aspettatevi di vedere due o tre case costruite in questo modo! I Sassi di Matera sono un intero villaggio costruito in questo modo!

Matera Unesco

L’Italia è il paese più bello del mondo, lo dice anche l’UNESCO. Non perdere più tempo a decidere cosa fare per divertirti e rilassarti. Per scoprire altri segreti del nostro Bel Paese, scarica Cittando, l’app per il tuo tempo libero!

Spiagge pulite raggiungibili da Roma

Roma è una città stupenda in tutte le stagioni, è la caput mundi: uno spettacolo a cielo aperto. L’estate è arrivata e anche se andiamo a visitare una città d’arte come Roma, nulla vieta di raggiungere le località di mare per rilassarsi in spiaggia e stare un po’ a mollo!

Nuotare, sorseggiare una bevanda fresca e passare il tempo con la propria famiglia e con gli amici, è uno dei motivi per cui l’estate è meravigliosa. Se stai cercando le spiagge pulite raggiungibili da Roma, sei nell’articolo giusto. Scopriamole tutte insieme.

Quali sono le migliori spiagge pulite vicino Roma?

Facciamo una piccola lista perfetta per scoprire quali sono le migliori spiagge pulite vicino Roma. Purtroppo – per colpa dell’inquinamento – in Italia capita di trovare spiagge molto sporche. I problemi maggiori sono dovuti alla plastica, che come sappiamo, inquina moltissimo.

Abbiamo anche delle spiagge pulitissime e fiori all’occhiello delle nostre coste italiane, raggiungibili dalla capitale in pochissimo tempo. Scopriamo insieme alcune delle spiagge più belle raggiungibili dalla bellissima Roma.

Se vuoi rimanere in Lazio: le migliori spiagge vicino Roma

Le spiagge di Sabaudia: sicuramente le spiagge di Sabaudia fanno al caso tuo. Sabaudia dista circa 80 km da Roma. Non è semplicissimo raggiungerla con i mezzi e, proprio per questo, crediamo sia meglio consigliarti di muoverti con il tuo mezzo personale.

In treno la fermata più vicina è quella di Priverno-Fossanova, il tempo di percorrenza è di 1h e 20 minuti.

Le spiagge sono conosciute come Dune di Sabaudia, perché la spiaggia presenta una striscia di dune alta fino a 27 metri, ricoperte di macchia mediterranea.

Tra le spiagge da segnalare per bellezza, c’è sicuramente la spiaggia di Torre Paola: la sua bellezza è indiscutibile ed è perfetta soprattutto per chi vuole praticare sport acquatici.

Il primo tratto di spiaggia è occupato dal famoso Stabilimento balneare di Saporetti. Se ti addentrerai oltre, troverai un tratto di spiaggia poco frequentato e molto caratteristico per i suoi sassi.

Tra le spiagge di Sabaudia, merita anche la spiaggia della Bufalara: si chiama così perché da lato opposto delle dune vivono delle bufale libere.

Le spiagge di Gaeta: luogo paradisiaco ed eccezionale da visitare. Gaeta dista circa 170 km da Roma, è facilmente raggiungibile ed è meta di molti turisti annualmente.

Un luogo meraviglioso dove scegliere di fare una gita dalla bellissima Roma.

Tra le spiagge che vogliamo segnalarti: Serapo, Quaranta Remi, Arenauta, San Vito, Sant’Agostino, Fontania.

Sono 7 spiagge stupende e si trovano nel tratto di mare che va da Montagna Spaccata al Monte Orlando per poi raggiungere le grotte di Sperlonga.

Il mare è particolarmente limpido e per circa 10 km di spiaggia, potrai godere di sabbia fine e chiara, acqua cristallina e cornice di tutto questo splendore è la vegetazione mediterranea.

Ognuna di queste spiagge ha dei tratti specifici che la distinguono: la spiaggia dell’Ariana è stata più volte bandiera blu. Bandiera blu del 2021 è anche la Base Nautica Flavio Gioia di Gaeta.

Spiagge pulite raggiungibili da Roma a più di 100 km in Toscana

Vogliamo segnalarti anche altre bandiere blu e spiagge stupende che si trovano a più ore da Roma, ma raggiungibili sia in treno che con la propria auto.

In provincia di Grosseto: Maria di Punta Ala (Castiglione della Pescaia); Marina di San Rocco (Porto della Maremma – GR); Marina Cala Galera (Monte Argentario).

Come organizzare al meglio la permanenza nella spiaggia e nei luoghi vicino a Roma che preferiamo?

Abbiamo la risposta perfetta alla tua domanda. Infatti, grazie all’innovativa app di Cittando, potrai trovare: esperienze nuove, eventi interessanti, feste patronali, sagre, mercatini e molto altro.

Scaricando l’app avrai l’opportunità di conoscere un luogo benissimo e di fare turismo esperienziale da veri viaggiatori. Inoltre, si possono anche prenotare visite guidate o esperienze sportive o perché no, corsi di cucina!

Per maggiori informazioni, è possibile contattare direttamente Cittando: un’app non solo innovativa ma anche pratica e funzionale!